Prestito interbibliotecario

Il lettore che non trova un’opera presso la nostra Biblioteca (perché non posseduta, smarrita, ordinata ma non ancora pervenuta, in restauro, non consultabile etc.), può richiederla tramite il servizio di prestito interbibliotecario.

Prima di compilare in ogni sua parte il modulo di richiesta (disponibile presso il bancone del prestito), il lettore deve far verificare se il suo nome è inserito nell’archivio elettronico degli utenti e se il volume che interessa sia realmente mancante in tutti i cataloghi, sia cartacei che elettronici della Biblioteca Comunale.

Ogni lettore potrà richiedere un massimo di 2 opere per volta.

La procedura segue vari livelli:

  • il servizio tra la Biblioteca comunale di Siena e le biblioteche dell’Università di Siena compreso quelle delle sedi di Arezzo e Grosseto è assicurato dal corriere interno dell’Università. Il servizio è gratuito. I tempi medi di ricevimento dell’opera vanno da un minimo di 3-4 ad un massimo di 10 giorni.
  • gli scambi in ambito provinciale (REDOS = Rete documentaria senese), avvengono tramite un servizio di corriere SDA/posta celere. Attualmente, il servizio è gratuito ma è possibile che nel corso del 2010 l’utente possa essere chiamato a contribuire in parte ai costi di spedizione. I tempi medi di ricevimento si aggirano intorno ai 3-7 giorni.
  • se l’utente individua l’opera che sta cercando nel catalogo in una biblioteca toscana il responsabile del servizio la richiederà tramite “LIR=Libri in rete”. E’ una procedura di richiesta elettronica delle opere che viaggiano con corriere SDA/posta celere ideata dalla Regione Toscana nel 2003 e finanziata in parte dalla medesima e per la restante quota da ReDoS. Il servizio è ad oggi completamente gratuito e come il servizio all’interno della rete senese (REDOS) è probabile che in un immediato futuro possa venire richiesta all’utente una partecipazione alle spese. I tempi di ricevimento variano e si aggirano mediamente intorno ai 7 giorni. NB:: Poichè i servizi svolti con corriere (sia REDOS che LIR), consentono con un’unica spedizione l’invio di opere fino a 3kg. è vivamente raccomandato di presentare le richieste tutte nello stesso momento, in modo che il responsabile del servizio possa provvedere ad inoltrarle nel numero più alto possibile alla stessa biblioteca, la scelta della quale seguirà criteri di economicità ed efficienza.
  • se l’opera non è presente in nessuna biblioteca senese o toscana, il lettore potrà richiedere di accedere al servizio di prestito interbibliotecario attivo con tutte le altre biblioteche italiane, ed europee. In questo caso i costi di spedizione (che si possono aggirare da un minimo di 7-8€ ad un massimo di 14-16€) sono completamente a carico del richiedente, che dovrà versare un acconto al momento della richiesta. Il saldo verrà richiesto al momento della restituzione dell’opera.

Tutte le opere ricevute tramite una qualsiasi delle quattro procedure elencate, potranno essere trattenute in prestito senza eccezione alcuna soltanto per il tempo deciso dalla biblioteca prestante (che può dunque variare, rispetto al periodo di 30 giorni, generalmente in meno). I lettori che avranno ottenuto l’opera in prestito interbibliotecario, dovranno prestare una cura particolare nella custodia della medesima e ricordare che di eventuali ritardi nella restituzione o di danneggiamenti verrebbe in prima istanza ritenuta responsabile la Biblioteca richiedente.

Si ricorda che il servizio è aperto a tutti i lettori iscritti al servizio di prestito. Con l’avvertenza che gli studenti universitari dovranno in prima istanza rivolgersi alla Biblioteca della loro Facoltà (che offre i medesimi servizi) e solo in seconda battuta rivolgersi alla nostra Biblioteca.

La stessa procedura – al contrario – verrà applicata agli utenti iscritti presso la Comunale che non siano universitari, che dovranno avere la nostra Istituzione come primo punto di riferimento.

Copyright © 2016 Biblioteca degli Intronati di Siena, vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti. | Privacy & Cookies

Developed by:  Next 2.0 Above The Line