“Libri e Nuvole. Incontri con fumettisti e illustratori”: Giovedì 29 Settembre in Biblioteca incontro con l’illustratore Fabian Negrin. “Libri e Nuvole. Incontri con fumettisti e illustratori”: Giovedì 29 Settembre in Biblioteca incontro con l’illustratore Fabian Negrin.

29 / 09 / 2016

Continua il ricco programma di eventi in occasione del decennale della Biblioteca pubblica a scaffale aperto e della Biblioteca per bambini e ragazzi.
Giovedì 29 settembre 2016 alle ore 17.00 presso la Sala Storica, per il ciclo “Libri e Nuvole. Incontri con fumettisti e illustratori”, si terrà l’incontro con l’illustratore argentino Fabian Negrin.

L’intervento sarà incentrato attorno alla presentazione (in formato elettronico) degli ultimi libri dell’autore: si entrerà nel vivo della descrizione del modo in cui Negrin li ha realizzati, le circostanze in cui ciò è avvenuto e le occasioni di molteplici letture che forniscono le sue opere. Fra le altre, Negrin mostrerà alcune delle opere realizzate per la collana “Fiabe e storie” che la casa editrice Donzelli pubblica da alcuni anni, che verranno raccolte nella mostra “Fabianfiaba”, in apertura il 24 Settembre a Pistoia, nell’ambito della rassegna “Infanzia e città”. Oltre a tutto questo, Negrin ci offrirà un’anticipazione del lavoro che sta finendo di realizzare: “La tempesta” di Shakespeare nella classica versione per ragazzi di M. Lamb (1764-1847) con le sue illustrazioni, in uscita ad Ottobre per l’editore Orecchio Acerbo.

L’incontro, ad ingresso libero, sarà presentato da Luigi Oliveto (membro del CDA Biblioteca) e condotto da Cristina Bartoli (esperta di letteratura per l’infanzia).

Nota biografica

“Ormai non dovremmo più sorprenderci che Fabian Negrin, ogni anno, a volte anche più spesso, ci regali una perla della sua straordinaria sensibilità.” (Andrea Rauch). “Forse il miglior illustratore attivo in Italia e certamente il più incline a mettersi in gioco e tentare strade nuove.” (Francesca Lazzarato). Fabian Negrin nasce nel 1963 a Cordova in Argentina.

A 18 anni si trasferisce a Città del Messico dove si laurea all'Università Autonoma Metropolitana - Facoltà di Grafica e frequenta un master in incisione all’Accademia di Belle Arti San Carlos. Sempre in quegli anni studia cartellonistica con Wiktor Gorka e Corporate Identity con Felix Beltràn. A Città del Messico lavora come illustratore per i principali giornali e collabora come grafico con diverse case editrici e agenzie. Come fumettista pubblica alcuni albi e strisce settimanali su “El Sol de Mexico” e “La Jornada”. Trasferitosi a Milano nel 1989, le sue illustrazioni appaiono su numerosi quotidiani e riviste fra cui “Corriere della Sera”, “Manifesto”, “Panorama”, “Marie Claire”, “Grazia” e “Linea d'Ombra”. Realizza anche le immagini di alcune campagne pubblicitarie per le Ferrovie, il Comune di Roma (Metrebus tra le altre) e Wagon Lits Francia. Trascorre il 1995 fra Milano e Londra dove collabora con “The Independent”, “Tatler”, “GQ”, “Walter & Thompson”, Radio Times (BBC). Sempre nel 1995 vince il premio Unicef alla Bologna Children’s Book Fair con le tavole di "In bocca al lupo". Nel 1999, 2001 e 2003 è selezionato alla Biennale di Illustrazione di Bratislava, e nel 2009 con i libri "Mille giorni e una notte" e "L'amore t'attende", vi ottiene la Bib Plaque. Nel 2000 vince il premio Andersen - Il Mondo dell'Infanzia come miglior illustratore e, nel 2005, il Premio “Lo Straniero” assegnato dalla rivista diretta da Goffredo Fofi. Dal 2001, dopo “Il gigante Gambipiombo” edito da orecchio acerbo, ha pubblicato molti libri di cui è anche autore del testo. Attualmente continua il suo lavoro di illustratore sia in Italia che all'estero, prevalentemente nell’ambito dell’editoria per ragazzi, e, insieme allo studio grafico orecchio acerbo, disegna manifesti, locandine e brochure. Fra i suoi numerosi libri, in veste di autore unico o di illustratore, ricordiamo: “Lerolero e altre storie” (Mondadori, 2002); “La servetta” di Donatella Ziliotto (Panini, 2007); L'incredibile storia di Sundjata imperatore mandingo” di Donatella Ziliotto (Beisler, 2008); “Campioni del mondo” e “Guarda come dondolo” (Gallucci, 2008), “Anna la vilaine “ (Editions du Rouergue, 2008), “Mi porti al parco?” (Il Castoro, 2009), “Il cavolo, la pecora e il lupo” (Fatatrac, 2009); “La vita intorno” (Salani, 2009), "The Riverbank" di Charles Darwin (The Creative Company, 2009) vincitore del Bologna Ragazzi Award 2010, “Chiamatemi Sandokan” (Salani, 2011), “Bestie”(Gallucci, 2012).

 


Copyright © 2016 Biblioteca degli Intronati di Siena, vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti. | Privacy & Cookies

Developed by:  Next 2.0 Above The Line